IL SUPPORTO PSICOLOGICO

La fase di accoglienza del padre rappresenta un momento molto delicato, il cui vissuto spesso necessita di un supporto psicologico finalizzato al potenziamento delle risorse individuali, alla gestione emotiva e al ristabilirsi dell’ equilibrio psicofisico.

Il supporto sarà dedicato e personalizzato in base alle esigenze con la finalità di garantire un buon inserimento e l’orientamento e la consapevolezza della persona.

Nel caso di richiesta circa la CTU, gli specialisti convenzionati con l’associazione potranno prestare opera intellettuale a costi agevolati vista la gravosa richiesta economica a cui spesso i padri non riescono ad affrontare.

Nella fase successiva, in collaborazione con il Punto Famiglia che già collabora con l’associazione casa famiglia, i papà che sentiranno l’esigenza di un percorso di supportopsicologico mirato ad esigenze più specifiche potranno usufruire di questo servizio.

Print Friendly

Lascia un commento